lunedì 16 agosto 2010

Ann Arbor:L'avventura è finita...Mammazan is come back at home!!!!


Qualcuna di voi gioirà ...forse ..per le poche foto allegate ma tante di più non ne ho a disposizione....

Quella che appare qui sopra è relativa alla bella fontana che abbelliva la zona dell'aereoporto vicino al gate dove ho stazionato in attesa di prendere l'aereo che doveva portarmi ad Amsterdam....



E queste ritraggono il trenino che in continuazione faceva la spola, non so verso quale destinazione, all'interno dell'aeroporto stesso.....



E qui di seguito appaiono, spero ben visibili, i getti d'aria fredda all'interno dell'aereo.....



Mi sono veramente preoccupata in vista di un'altra Siberia che sarebbe durata per otto ore....ma è andata meglio dell'andata......



Ma procediamo con ordine.....

Il giorno prima della partenza Robertina ( la mia archeologa) ed io eravamo ancora incerte su chi mi avrebbe portata all'aeroporto...eravamo in forse tra il funzionario del Museo e un amico del nostro coinquilino...

Alla fine mi ha accompagnata quest'ultimo che si è presentato puntuale all'orario stabilito ancora sbacalito per i postumi di un party a cui aveva preso parte la sera prima.....

Caricati i bagagli, dopo poche centinaia di metri...una ruota a terra!!!!

Spargendo litri di sudore per terra sotto la cappa dell'afa che gravava sulla città, è riuscito a cambiare la ruota in brevissimo tempo.....riempiendo le mani e le braccia di sporco che ha poi eliminato durante il viaggio....

Siamo arrivati in orario comunque...

La fila in attesa era lunghissima comunque mi sono recata nella zona controllo passaporti e bagagli dove hanno controllato il bagaglio a mano ( mi raccomando se vi dovesse capitare di fare un viaggio come il mio e avere un pc toglietelo subito dal trolley e dichiaratelo a colui che fa il controllo) e mi hanno fatto togliere anche i sandali....

Saliti a bordo dell'aereo mi sono allarmata dovendo uscire dalle bocchette situate sopra il vano porta bagagli nuvole di fumo gelido...ho pensato: " Arieccoci con un'altra Siberia!!!"

E invece è andata bene...per precauzione avevo indossato l'unico golfino (non si sa mai se fa fresco e che invece sia che che la mia amica abbiamo indossato per tutto il tempo) di cotone che mi ero portata.....

Le ore di volo (8 ore) sono lunghe e sembra che non passino mai ma tra una dormitina e una svogliata lettura del libro che avevo con me sono si può dire ....."volate".....

Ad Amsterdam ( aeroporto immenso ma facile da girare) dopo un breve sguardo al display che indicava il gate di partenza sono ancora riuscita ad acquistare due formette di formaggio e due scatole in latta di biscotti da regalare...maledicendomi subito per l'ingombro che avevano.....

A Linate c'era la mia bambina e suo marito ad accogliermi...sarebbe stato un problema al 15 di agosto raggiungere Milano e la stazione centrale e prendere il treno carica di bagagli come ero in quel momento.....

Come mi sento???

Sono sbacalita dal jet lag e a dire il vero dormirei solamente ...stamattina ero quasi in forse se guidare per andare in paese a fare un po' di spesa.....

Ma poi mi sono data una mossa e ce l'ho fatta.....

Bilanci???

Tutti positivi ma devo anche precisare che ho avuto solo rapporti di lavoro tutti produttivi e cordiali e poche frequenazioni tutte con gli amici di Alex ... e tutti adorabili...

Ho anche preparato la cena per il curatore delle collezioni e sua moglie. Lei vegana ( che poi ha defezionato quasi all'ultimo momento ) e suo marito vegetariano...

Non posso allegare foto ma il menù era così composto..

Appetizer:

Bruschette con dadolata di pomodoro condito con olio e sale e aglio servito a parte nel caso fosse gradito ( il nostro ospite se ne è mangiato subito un mezzo spicchio nudo e crudo)..

Peperoni arrostiti e conditi con aceto di mele ( c'era quello in dispensa) olio, sale, pepe e menta fresca...

Melanzane grigliate e condite con origano, olio e aceto ...sempre di mele, sale pepe e una parte con lamelle di aglio...

Due primi piatti:

Orecchiette d'importazione con i broccoli..solo bolliti e conditi con olio

Risotto al basilico contornato con una ricca ratatouille ( all'ultimo momento quando ho saputo che la signora vegana non sarebbe stata dei nostri ho aggiunto del burro per mantecare all'ultimo minuto )...

Macedonia e torta preparata tutta ad occhio setacciando farina e lievito per dolci con un colapasta a maglie fitte.....frutta secca ( albicocche, prugne e mele secche, yogurt, uova, zucchero e un paio di barrette al muesly che ho trovato in un cassetto della cucina) tutto a muzzo .... un paciugo insomma ....

Concludo ora ma se mi riesce parlerò in un altro post circa l'impressione che ho avuto circa le persone che ho incontrato per strada durante le galoppate mattiniere e pomeridiane che facevano ogni giorno....

A proposito sono riuscita ad acquistare un libro di ricette di dolci il cui titolo è "BAKING"... devo solo fare la traduzione delle ricette e poi Mammazan si scatena di nuovo.....

Ora un abbraccio ed un ringraziamente a chi mi ha seguito fino ad ora con costanza ed affetto....

A tutte buone vacanze o buon rientro!!!!













14 commenti:

Elisabetta ha detto...

bentornata a casa,mammazan^;^ bellissima fontana e caratteristiche quelle dell' aereo;insomma, questi getti d'aria fredda,ti fanno sempre tribolare..eheheh..per fortuna ,è andata bene!!aspettiamo le nuove ricette,con ansia,allora,sento che saranno fantastice,come i posti, le cui foto, hai postato sabato;0))
Laterza la conosco bene,cara,anche se lontanuccia da Taranto(la mia citta') è una sua provincia ..e conosco bene, anche il loro pane...bacioni e a presto :-*

Chiaramarina ha detto...

Ben tornata :)

viola ha detto...

Bentornata Grazia, sono felice di rileggerti.
Allora aspettiamo le ricette dei dolci americani.....
Mi sono sempre chiesta se sono buoni....
Sembrano sempre così esagerati...
Ma mi fido di te e quindi li aspetto con curiosità.
Ti abbraccio e ti aspetto, riposata e con tante idee.
A presto
Baci

SiLviA ha detto...

welcome back!
Caspita, allora la vegana ha defezionato?! Va beh... almeno adesso se hai ti capiterà un'altra volta avrai delle idee già pronte! Anch'io in viaggio cerco sempre libri di ricette del posto dove vado (non sempre facile per via della lingua!): sono curiosa di vedere qualche ricetta dal tuo nuovo libro! Oltre alla traduzione dovrai stare attenta alle unità di misura, immagino! Qui, se ne hai bisogno, trovi le conversioni fra le strane unità anglossassoni e i più familiari grammi e millilitri: spero ti possano essere utili! ciao, Silvia

Ele ha detto...

Bentornata! E' stato davvero piacevole poter "viaggiare insieme a te" in questa meravigliosa avventura americana...
aspetto con ansia le ricettine del nuovo libro!
A presto! Ele

manuela e silvia ha detto...

Ciao Grazia! bentortata a casa allora! e già al tuo primo rientro certo non ti smentisci eh? con un menè semplice, verduroso e fresco..ma buonissimo!
un bacione

Lory B. ha detto...

Ciao!!! Mi chiamo Lory e da poco sono entrata con il mio blog in questo mondo. Ti seguo invece da tantissimooooo!!!! Bentornata e a presto!!!!!!

marifra79 ha detto...

Bentornata Grazia! Mi sono persa tantissime cose! Ti faccio le mie scuse per essere passata pochissime volte a trovarti in questo periodo!!!!!!! Che bella vacanza hai fatto! Non vedo l'ora di vedere le nuove ricette!
Un abbraccio

Agave ha detto...

Bentornata!!!
Evelin

Anonimo ha detto...

Bentornata carissima!

è stata una bella esperienza , vero? qualcosa che ti riempie dentro con nuove conoscenze fatte e ti fa valorare quello che hai già!
mi hai fatto ridere con i libri baking! già così promettono bene!
un bacione enorme!
Claudia.

Pamirilla ha detto...

Sbalicata o no mi pare che a casa ci sei rimasta ben poco e tanto meno a riposare ;)
Sei un terremoto!!!!
Bentornata, kissssssss

sogno93 ha detto...

bentornata...le vacanze non dovrebbe finire mai!!!!!! ma a casa ti aspetta il tuo micio...quindi buon ritorno a casa !

Cia ha detto...

Bentornata a casa Mammazan!!! ^_______^

E ora sotto con altre foto, che non sono mai abbastanza!

Cia

Anna Righeblu ha detto...

Ancora bentornata!
Devo leggere ancora tanti dei tuoi post... ultimamente ne ho persi un po'.
Sono sicura che mi perdonerai... ;-)
Baci